associazione culturale in Perugia dal 1986
Casella Postale n° 73 - 06132 San Sisto (PG) email: post@naturavventura.it – www.naturavventura.it

da Mercoledì 21 luglio 2021 a domenica 25 luglio

MONTAGNA D'ESTATE

Valsesia: le sue valli, il popolo Walser e il lago d'Orta

Per questioni organizzative, è stato necessario rimodulare il programma della Montagna in Valsesia. L'iniziativa non sarà più di 6 giorni ma di 5 giorni ed il programma è modificato come segue.

A distanza di qualche anno, ritorniamo nel Parco Naturale Alta Valsesia, sulle Alpi piemontesi, l’area protetta più alta d’Europa. Percorreremo le sue valli, saliremo sul Monte Rosa e scopriremo le tante particolarità sia escursionistiche che culturali che questa parte del Piemonte offre. Avremo modo di conoscere l’antico popolo dei Walser, le loro tradizioni e le loro tipiche case in legno e pietra. Attorno al 1200, alcune comunità di origine tedesca dell’Alto Vallese si sono insediate lungo l’arco alpino fondando nuovi villaggi ad alta quota, dove ancora nessuno aveva osato stabilirsi. E’ nata così una civiltà che ha affrontato con forza e impegno la vita dura dell’alta montagna. I centri fondati dai Walser in Valsesia sorgono tutti al di sopra dei 1000 metri. Oggi i discendenti di quell’antico popolo sono orgogliosi della propria storia e la vivono giorno per giorno nelle tipiche case in legno e pietra conservatesi nel tempo, nella lingua germanica tramandata di padre in figlio e nel folklore che allieta i momenti di festa.Dedicheremo, inoltre, il pomeriggio del viaggio di andata alla visita del Lago d’Orta, considerato il lago più romantico d’Italia, e alla sua minuscola Isola di San Giulio.

Ritrovo e partenza:  Perugia parcheggio Borgonovo alle h. 6,00 precise
Mezzo di trasporto:  Viaggio con pullman riservato da Perugia. Sono garantiti la sanificazione del veicolo ed il distanziamento interpersonale.
Rientro a Perugia:  Domenica 25 luglio dopo cena
Organizzatori:  Sonia Tosti  
Mercoledì 21 luglio 2021

LAGO D’ORTA E ISOLA DI SAN GIULIO

Ritrovo dei partecipanti a Perugia parcheggio Borgonovo alle h. 6,00, carico dei bagagli e partenza per Orta San Giulio, in provincia di Novara. Pranzo al sacco lungo il tragitto a cura di ogni partecipante e arrivo previsto intorno alle ore 14,00 a Pella-San Filiberto, sulla riva del Lago d’Orta. Incontro con la guida e imbarco sulla motonave in partenza alle ore 15,30 per l’Isola di San Giulio. visita guidata dell'isola, dove si trova la Basilica di San Giulio, il più importante monumento romanico del novarese. Alle ore 16,30, partenza con il battello per Orta, pittoresco borgo inserito nel circuito dei Borghi più belli d’Italia, situato sull’altra sponda del Lago. Affacciato sulle tranquille rive del lago omonimo, il centro di Orta è completamente pedonalizzato ed è caratterizzato da strette viuzze. Al centro si trova Piazza Motta, vero e proprio salotto affacciato sul lago.

A fine visita, alle ore 17.15 o alle ore 18.00 riprendiamo il battello per Pella e quindi con il pullman si prosegue per Varallo Sesia (VC). Arrivo previsto intorno alle h. 19,00 e sistemazione presso l’Albergo Italia (categoria 3 stelle) situato nel centro della cittadina. Cena e pernottamento.

 

giovedì 22 luglio 2021

VAL D’EGUA E SACRO MONTE DI VARALLO

VAL D’EGUA (mattino)

Nella prima escursione andremo in Val d’Egua. Arriveremo in autobus fino a Carcoforo (1300 slm) e proseguiremo lungo i sentieri della valle accompagnati da una guida escursionistica locale. Cammineremo per circa 4 ore con un dislivello in salita/discesa di circa 450-500 mt. Sarà un’escursione di “rodaggio” e non troppo impegnativa di modo che possiamo rientrare nel primo pomeriggio a Varallo.

SACRO MONTE DI VARALLO (pomeriggio)

Rientrati a Varallo, dopo un veloce cambio di scarponi e un caffè, ancora freschi e pimpanti, proseguiremo con un trekking urbano con la visita guidata della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, dove potremo ammirare la splendida Parete Gaudenziana, ciclo di affreschi ad opera di Gaudenzio Ferraris raffigurante la vita di Gesù, e la visita del Sacro Monte, il più antico e il più suggestivo tra tutti i Sacri Monti dell’area piemontese-lombarda.

La sua origine è dovuta all’idea geniale di un frate milanese, Bernardino Caimi, che dopo essere stato per tanti anni in Palestina, pensò di ricostruire sopra questa roccia gli stessi luoghi sacri. Nasce così la “Nuova Gerusalemme”. A partire dal 1500 le prime cappelle (Nazareth, Betlemme, Calvario, Santo Sepolcro) vengono inglobate in un più ampio progetto voluto da S. Carlo Borromeo, che attraverso immagini e sculture (45 cappelle, 800 statue) sviluppa mirabilmente tutta la “Storia della Salvezza”.

 

Venerdì 23 luglio 2021

VAL VOGNA E RIVA VAL D’OBBIA

Ca di Janzo (1354 slm), S. Antonio (1380 slm), Alpe Peccia (1449 slm), Alpe Larecchio (1904 slm)

Escursione di 6 ore – Dislivello salita/discesa 600 mt. Saremo accompagnati da una guida escursionistica locale.

La valle è disseminata di splendidi borghi Walser. Durante il cammino, attraverseremo un antico ponte napoleonico costruito dai soldati francesi di passaggio nella valle nel maggio del 1800.

Lungo la strada di ritorno, sosta a Riva Valdobbia per ammirare la Chiesa di San Michele dichiarata monumento nazionale. La parete esterna è completamente affrescata con il grande e suggestivo “Giudizio universale”, opera di Melchiorre D’Enrico.

 

Sabato 24 luglio 2021

MONTE ROSA – PASSO DEI SALATI

Posto a 2980 metri sul confine tra Valsesia in Piemonte e la valle del Lys in Valle d’Aosta, il Passo dei Salati collega Alagna Valsesia con Gressoney-La-Trinité. Da Alagna Valsesia (1191 slm), si sale al Passo dei Salati prendendo prima una telecabina dal paese di Alagna fino a Pianalunga e poi una rapida funivia fino a destinazione. Una magnifica salita e una vista straordinaria dalla cima! La parete sud del Monterosa e le sue cime sopra i 4.000 m. sembrano vicinissimi. Partendo dal Passo dei Salati, faremo una facile escursione che si sviluppa sul piano glaciale dell’altopiano di Cimalegna, ottima per scoprire l’ambiente alpino e saliremo fino al Corno del Camoscio (3024 slm). Se sarà possibile, faremo tappa all’Istituto Scientifico Angelo Mosso e all’Osservatorio del Col d’Olen, i famosi centri di ricerca nei pressi del Lago Bowditch.

Al ritorno, sosta ad Alagna e visita della caratteristica località Walser. Possibilità di visitare la Casa Museo Walser.

 

Domenica 25 luglio 2021

MUSEO DELL’ENERGIA E PINACOTECA DI VARALLO

Dopo colazione, alle 8,30 carico dei bagagli in autobus.

Mattinata interamente dedicata al trekking urbano e a visite culturali.

Alle ore 9,00 incontro con la guida per la visita del Museo dell’Energia, esempio molto interessante di archeologia industriale. Ubicato in una manifattura cotoniera risalente al 1870, all’epoca tra le più grandi d’Europa, offre la possibilità di osservare alcune macchine a vapore impiegate nella filiera della lavorazione del cotone.

A seguire, visiteremo la Pinacoteca che custodisce il meglio dell’arte piemontese e valsesiana dal XV al XX secolo.

Pranzo libero e nel primo pomeriggio, partenza per rientrare a Perugia.

E’ un programma piuttosto pieno e incalzante sia dal punto di vista escursionistico che culturale. Cammineremo tutti i giorni su sentieri di montagna con dislivelli dai 500 agli 800 mt per cui è necessario un buon allenamento per evitare di trovarsi in difficoltà.

 

Interesse:  culturale - storico-artistico - paesaggistico - naturalistico
Massimo numero di partecipanti:  20
Pranzo:  tutti i pranzi sono al sacco
Indicazioni utili

E’ un programma piuttosto pieno e incalzante sia dal punto di vista escursionistico che culturale. Cammineremo tutti i giorni su sentieri di montagna con dislivelli dai 500 agli 800 mt per cui è necessario un buon allenamento per evitare di trovarsi in difficoltà.

Abbigliamento: prevedere abbigliamento da montagna in estate. Obbligatori scarponi da trekking, bastoncini, giacca a vento, pile, copricapo.

Consigliati: creme di protezione solare, occhiali da sole.

Quota di partecipazione individuale

- Massimo 20 partecipanti : Euro 497,00

Le guide escursionistiche e culturali saranno pagate sul posto ed i costi sono i seguenti:

- Massimo 20 partecipanti : Euro 60,00

 

LA QUOTA COMPRENDE:

Viaggio con pullman riservato da Perugia. Sono garantiti la sanificazione del veicolo ed il distanziamento interpersonale.

Vitto e alloggio dell’ autista

Mezza pensione in albergo ctg. 3 stelle ( prime colazioni a buffet con dolce e salato) presso l’hotel Albergo Italia, situato nel centro di Varallo.

Acqua minerale + ¼ di vino della casa

Battello andata e ritorno da e per il Lago d’ Orta

Assicurazione medico – bagaglio – annullamento viaggio (per motivi medici certificabili )

LA QUOTA NON COMPRENDE :

Tutti i pranzi

Le guide escursionistiche e culturali che saranno pagate sul posto come specificato sopra

Il biglietto della funivia A/R per il Monte Rosa fino al Passo dei Salati

Biglietti di ingresso a Musei e Pinacoteca da pagare sul posto

Assicurazione annullamento facoltativa da stipulare al momento della prenotazione

Quanto non incluso alla voce la quota comprende

 

Supplemento camera singola Euro 85,00

Un eventuale annullamento per numero insufficiente di partecipanti, maltempo o qualsiasi altra causa verrà comunicato in tempo utile per email a tutti i soci, che sono pregati di controllare la loro posta elettronica, oppure di consultare il sito di Naturavventura. In mancanza di comunicazioni l’iniziativa si svolgerà come da presente programma.

L’iniziativa è riservata ai soci in regola con il pagamento della quota associativa dell’anno in corso.