Skip to main content

VENETO: Verona e Monte Baldo

Data: 
da domenica 31 maggio a martedì 2 giugno 2015

La città di Verona per la sua importanza storica e per i suoi monumenti non ha certo bisogno di una presentazione rituale. Il motivo principale della visita è quello di far conoscere la più recente sede culturale della città: Il Palazzo della Ragione. Più di ogni altro edificio della città il Palazzo della Ragione testimonia e racconta la storia di Verona. Qui, tra Piazza delle Erbe e Piazza dei Signori, sorgeva il Foro Romano; qui dal Medio Evo ha pulsato la vita commerciale cittadina, su cui dalla fine del XII secolo si è allungata l’ombra del Palazzo. Allora era la sede del libero Comune, solido edificio con torri angolari che nel rinnovamento urbano dell’epoca fece propria la già esistente Torre dei Lamberti; “faro” cresciuto nei secoli, con i suoi 84 metri di altezza ancora oggi perno del sistema delle piazze nel cuore del centro storico.

Dal 2007 il Palazzo è sede espositiva, ma solo dal 12 aprile 2014, con l’inaugurazione nei suoi spazi della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, la sua riconsegna alla città può considerarsi compiuta.

La neonata Galleria d’Arte esordisce con 150 opere realizzate nel corso di 100 anni (1840 – 1940), provenienti dalle Collezioni Civiche e da quelle delle Fondazioni Cariverona e Domus.

Il Monte Baldo (m 2218), fin dal Cinquecento, è stato descritto come l’Hortus Italiae, il ‘Giardino d’Italia’, ricco di piante di ogni tipo, di fioriture, di contrasti e di ‘profittevoli erbette’. Più tardi, divenne teatro di operazioni di guerra, percorso in tutte le direzioni da strade militari e traforato da appostamenti e magazzini. Oggi, questa montagna dall’eccezionale panorama, è una delle mete più care – forse la preferita – degli escursionisti veronesi e non solo.

Robusta catena calcarea, il Baldo è inciso sul versante occidentale (quello del Garda) da una serie di grossi cicli glaciali, interessanti sia per il geologo che per il profano. Sul versante orientale, al di sopra di ricchi pascoli, si alzano invece discontinue pareti di roccia tra microscopiche guglie e spuntoni.

PROGRAMMA

Domenica 31 maggio 2015: Perugia –Verona – S. Zeno di Montagna

Partenza da Perugia parcheggio Borgonovo loc. Centova alle ore 8.30 precise (al fine di consentire ai partecipanti di espletare il diritto di voto)

  • Arrivo a Verona (dopo circa 5 ore di viaggio – soste escluse - pranzo al sacco)

  • Ore 15,30 incontro con la guida e visita alla città: Duomo, Castelvecchio, S. Zeno, ….

  • Ore 18,00 partenza per S. Zeno di Montagna, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Lunedì 1 giugno 2015: Malcesine – Monte Baldo

Prima colazione in albergo.

  • ore 8,15 partenza per Malcesine

  • Ore 9,30, funivia per Monte Baldo. Questo impianto, con la stazione di valle nell'abitato di Malcesine e l'arrivo al Passo Tratto Spino (m 1780), è l'unico al mondo con cabine interamente rotanti.

  • Ore 10,00 partenza per la cavalcata di cresta verso la Cima Valdritta (m 2218) e ritorno alla funivia. Dislivello circa m 450, durata prevista: 4,00 h circa (soste escluse). Pranzo al sacco

  • Nel pomeriggio, ripresa la funivia, visita libera di Malcesine

  • Ore 18,00 partenza per S. Zeno di Montagna. Cena e pernottamento.

 

Martedì 2 giugno 2015: S. Zeno di Montagna – Verona - Perugia

Prima colazione in albergo e carico bagagli

  • Ore 8,30: partenza per Verona

  • Ore 10, incontro con la guida per proseguire la visita alla città

  • Ore 12,30: tempo libero per approfondire la conoscenza della città e, in particolare, imperdibile, la visita al Palazzo della Ragione e alla Galleria d’Arte Moderna Achille Forti.

  • Pranzo libero.

  • Ore 16,00, partenza per Perugia con arrivo previsto intorno alle 22,00

Interesse: naturalistico, paesaggistico, storico, artistico.

Difficoltà: l’escursione al Monte Baldo, pur non essendo particolarmente impegnativa sia per la lunghezza che per il dislivello, ha comunque le caratteristiche tipiche di un sentiero di montagna.

È obbligatorio: scarponi da trekking, giacca a vento e quant’altro utile per eventuali variazioni metereologiche.

Quota di partecipazione individuale:

€ 218,00 da 20 a 25 persone;

€ 196,00 da 26 a 30 persone;

€ 170,00 da 31 a 36 persone;

Supplemento camera singola € 20/30;

La quota comprende:

  • viaggio in autobus gran turismo come da programma;

  • vitto e alloggio dell’autista;

  • sistemazione in albergo ctg. 3 stelle;

  • trattamento di ½ pensione (prima colazione a buffet, una cena con 2 mezzi primi, secondo, contorno e dolce; una cena con due primi, secondo, contorno e dolce);

  • ¼ di vino della casa + ½ di acqua minerale ai pasti;

  • assicurazione per rimborso spese mediche;

  • due visite guidate, tasse parcheggio autobus a Verona.

La quota non comprende:

  • tutti i pranzi e la cena del martedì;

  • “Verona card”: carta ingresso ai monumenti previsti dalla stessa (€ 20);

  • Ingressi a Gallerie e altri luoghi non convenzionati dove è previsto un biglietto d’ingresso;

  • Funivia A/R Monte Baldo (€ 20 – intero - € 15 per gruppi minimo 20 p.);

  • eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco;

  • quanto non incluso alla voce LA QUOTA COMPRENDE.

L’ acconto di € 100,00 (no contanti) può essere versato direttamente in Agenzia contestualmente alla prenotazione o tramite bonifico bancario intestato a GrifoViaggi srl sul codice IBAN:

IT32 P010 3003 0710 00000801036 – Monte dei Paschi di Siena, specificando nella causale il nome, cognome e “NaturAvventura Verona Monte Baldo”.

La data e l’ importo per il saldo verranno comunicati prossimamente.

In caso di rinuncia verranno trattenuti dall’Agenzia GrifoViaggi i costi vivi sostenuti, in base alle leggi vigenti.

L’escursione è riservata esclusivamente ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso.

Prenotazioni:


Per leggere i dettagli di questo campo, devi risultare iscritto all'associazione: se lo sei clicca qui:
Accedi.
In caso contrario Iscriviti o Rinnova
Pubblicato su