Skip to main content

Umbria: le Gole del Bottaccione (con Angelo Barili - CAMS)

Data: 
Domenica 27 Marzo 2011

(con visita finale della mostra Dinosauri - Il Pianeta che cambia)


Un gran tuffo nei vortici del Tempo profondo  con Angelo Barili – C.A.M.S
(Centro di Ateneo per i Musei Scientifici & Galleria di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Perugia)

Ritrovo e partenza: attenzione: ricordarsi che da oggi scatta l’ora legale, un’ora avanti! Al massimo entro le 7:45 presso la biglietteria del Bus Terminal di Piazza Partigiani dove ogni partecipante provvederà ad acquistare il biglietto: il costo del biglietto  è di € 9,20 (A/R). L’autobus partirà alle 8:10 e l’arrivo è previsto a Gubbio, Piazza 40 Martiri, alle ore 9:20.

Escursione
Da Piazza 40 Martiri proseguiremo a piedi per le Gole del Bottaccione, seguendo un breve tratto della vecchia strada per Scheggia,  per circa 2 km. e più o meno 20 minuti di cammino. Durante il percorso visiteremo la sede del Laboratorio Multimediale e Centro di Documentazione delle Gole del Bottaccione. Una volta giunti al ristorantino "Il Bottaccione" (famoso luogo di sosta e ristoro per i tanti geologi e paleontologi che da ogni parte del mondo, a partire dai lontani e mitici anni 60 & 70, hanno visitato l’area!)...almeno una tazzina di caffè....e visita del vicinissimo Geosito di importanza internazionale del cosiddetto "Limite K/T", dove affiorano rocce sedimentarie appartenenti alla formazione della Scaglia rossa che segnano il passaggio dal Cretaceo superiore (Era Mesozoica o Secondaria) al Paleocene inferiore (Era Cenozoica o Terziaria) e datato a circa 65.000.000 di anni fa, per un totale di un'altra ventina di minuti.  Poi, via con l'escursione nelle Gole, percorrendo il sentiero che si snoda sul suggestivo acquedotto medioevale da dove potremo godere appieno di inusuali vedute panoramiche delle Gole, oltre che meglio osservare le interessanti formazioni rocciose e la flora rupicola....fino al “monte”  dove sosteremo per il pranzo al sacco e per gustarci il panorama magnificamente aperto sulla conca eugubina e sui colli e monti circostanti. Ripartiremo con calma, per ridiscendere nel pieno centro storico di Gubbio, dall'alto, dal "monte"...così come antichi viaggiatori, il tutto, con brevi soste, osservazioni etc… etc...per un totale di circa un'oretta.

Una volta raggiunta Gubbio...si potrà visitare la mostra “Dinosauri – Il pianeta che cambia”, allestita dall’American Natural History Museum of New York (USA) all’interno dei suggestivi locali del Palazzo dei Consoli (previa consegna dei biglietti da parte degli organizzatori a tutti i partecipanti) con tutta calma (ingresso prenotato per le ore 15:30).

La mostra illustra vari aspetti del complesso ed affascinante mondo dei Dinosauri (…con campioni soprattutto provenienti dalla Cina), creature straordinarie che dominarono la vita terrestre per gran parte dell’Era Mesozoica per poi estinguersi alla fine del Cretaceo, 65.000.000 di anni fa, proprio in quel “Momento geologico” così ben rappresentato dalle formazioni rocciose affioranti nel Geosito delle Gole del Bottaccione…rocce che ci documentano a livello di microrganismi fossili marini (soprattutto Foraminiferi) una impressionante crisi biologica, con la scomparsa di numerose specie di origine Mesozoica e l’affermarsi di nuove forme, con un conseguente rinnovamento delle faune…il tutto in piena contemporaneità con il fenomeno, molto più conosciuto dai più, dell’estinzione dei Dinosauri. Dunque, la visita alla mostra potrà completare degnamente l’escursione alle Gole del Bottaccione ed offrire ulteriori spunti per approfondire tematiche relative all’evoluzione della vita nel dinamico e turbolento piccolo pianeta, nel quale come specie Homo sapiens, viviamo da appena 200.000 anni (…praticamente nulla in confronto ai circa 3.700.000.000 di anni delle più antiche tracce fossili di organismi viventi sulla Terra!).

Terminato questo gran tuffo nei vortici del “Tempo profondo”….dai microscopici organismi marini fossili racchiusi nelle nostre rocce sedimentarie delle Gole del Bottaccione ai più giganteschi Dinosauri rinvenuti in tante altre zone del Mondo…si potrà fare un bel giretto in una città, come Gubbio, sempre in grado di offrire scorci di grande fascino....in attesa di riprendere l'autobus delle ore 18.15 per il rientro.

Difficoltà: facile considerando che complessivamente cammineremo per circa due ore e il dislivello da superare non sarà superiore ai 200/300 metri.

Interesse: Geo-paleontologico, naturalistico, paesaggistico, storico

Abbigliamento e attrezzatura: sono obbligatori gli scarponi da trekking e il necessario per ripararsi dall’eventuale pioggia, consigliabili i bastoncini.

Pranzo: al sacco o in qualche locale a Gubbio a vostra scelta.

Partenza per Perugia: da Piazza 40 Martiri, l’autobus di linea ripartirà alle 18:40 per Perugia, dove l’arrivo è previsto alle ore 19:50, sempre presso il Bus Terminal di Piazza Partigiani.

Costo: complessivo di € 19,20, così composto: € 2 per spese organizzative, € 8,00 per l’ingresso alla mostra (Ridotto speciale € 4,00 minori di 18 anni e allievi delle scuole elementari, medie e superiori. Gratuito per minori di 6 anni, giornalisti con tesserino) e € 9,20 per l’autobus di linea.

Prenotazioni: da lunedì 21 a  venerdì 25 marzo 2011 fino ad un massimo di 30 partecipanti, telefonando a: Gianni Sommei  o Barbara Ciarfuglia

Il programma proposto potrà subire variazioni in ragione della velocità e del comportamento del gruppo e delle condizioni climatiche ed atmosferiche.

L’escursione è riservata esclusivamente ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso.

Pubblicato su