Skip to main content

TREKKING URBANO: Spoleto - Deposito per i beni culturali S.Chiodo e giro città

Data: 
Sabato 13 gennaio 2018

VISITA AL DEPOSITO PER I BENI CULTURALI DI SANTO CHIODO
GIRO DEI CONDOTTI E ROCCA ALBORNOZIANA



 

Nihil jucundius vidi valle mea spoletana  Francesco di Assisi



Per la prima uscita dell'anno nuovo vi proponiamo una bella giornata a Spoleto, tra arte da salvare e da ammirare e passeggiata con scorci suggestivi, ricchi di storia e di bellezza. Si inizia in loc. Santo Chiodo, con la visita guidata al Deposito per i Beni culturali recuperati dopo il sisma, un vero ospedale per l’immenso patrimonio artistico ferito dopo le devastazioni del recente terremoto, per proseguire con una piacevole camminata, detto il Giro dei Condotti, lungo l’antico acquedotto medievale, che offre splendide vedute sulla città. Nel pomeriggio visita alla Rocca Albornoziana che ospita il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, con una ricca collezione di arte orafa longobardo e molto di più.

Partenza: ore 8.20 dal Parcheggio di Borgonovo già colazionati. Formazione equipaggi delle macchine
              ore 8.35 dal parcheggio del Mercato a Ponte San Giovanni davanti ai Carabinieri- ulteriore formazione equipaggi delle macchine

Percorso in macchina: Perugia – Foligno – Spoleto – Santo Chiodo

Programma:

Ore 9.30: visita del Deposito per i beni culturali recuperati dopo il recente sisma a Santo Chiodo.





 


Si tratta di una enorme struttura antisismica, unica in Italia, ideata dopo il terremoto del 1997 e ultimata nel 2008, dove vengono ricoverate le opere d’arte danneggiate o prelevate da situazioni di rischio, in attesa di restauro e restituzione al loro territorio.  Attualmente sono circa 6000 le opere custodite, quasi tutte provenienti dalla Valnerina, da luoghi a noi molto cari, che per anni abbiamo frequentato e continueremo a frequentare.
Responsabile del Deposito di Santo Chiodo è la nostra socia Dottoressa Tiziana Biganti, che ci guiderà in mezzo a questo ricco patrimonio artistico da salvare, e ci parlerà del difficile lavoro svolto dal Ministero dei Beni culturali, insieme ai Vigili del Fuoco, alle Forze dell’ordine e alla Protezione civile.

 






Ore 11.00: spostamento in macchina alla Chiesa di San Pietro,(antica chiesa romanica, con una delle facciate più belle dell’Umbria, luogo cimiteriale del V secolo),  dove inizia la passeggiata del Giro dei Condotti.
Dopo poche centinaia di metri di strada asfaltata, si arriva al Fortilizio dei Mulini, una delle cento torri di Spoleto, e con una brevissima salita, si prosegue su sentiero pianeggiante che si snoda tra gli olivi e i corbezzoli; da qui si può ammirare la città di Spoleto e la valle Spoletina attraversata dal fiume Tessino in tutta la sua bellezza.
Scesi al ponte Sanguinario si risale in centro, dove faremo la sosta pranzo (possibilità di mangiare un buon piatto di strangozzi, per chi vuole)

Pomeriggio: visita alla Rocca Albornoziana e al Museo Nazionale del Ducato di Spoleto,  che illustra la storia del territorio spoletino dal VI al XV sec. in particolare troveremo splendidi manufatti orafi di fattura Longobarda e sculture provenienti dalle chiese romaniche del territorio circostante.







Terminata la visita scendiamo di nuovo verso il centro, e  attraversando il quartiere Monterone torniamo alle macchine lasciate nei pressi della Chiesa di San Pietro (purtroppo il Ponte delle Torri è chiuso).

Interesse: storico artistico, paesaggistico
Difficoltà: non presenta alcuna difficoltà. Il percorso si sviluppa parte in città, e parte su sentiero agevole per un totale di circa 9 km, ca 300 m di dislivello in salita e in discesa, ore 2.30, c'è un piccolo tratto di discesa molto ripida che richiede indispensabilmente l'uso dei bastoncini.
Abbigliamento: obbligatorio scarponi, consigliati bastoncini, giacca antipioggia
Pranzo : al sacco, oppure per chi vuole, al costo di €10,00 circa, un piatto di strangozzi con un bicchiere di vino.
Rientro a Perugia: intorno alle ore 18.30 - 19.00
Costi: il costo della benzina da dividere fra i membri dell’equipaggio, ingresso alla Rocca Albornoziana e al Museo del Ducato di Spoleto: € 7,50, facoltativo: ristorante ca € 10,00.
.

 

L’escursione è riservata esclusivamente ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso.

Prenotazioni:


Per leggere i dettagli di questo campo, devi risultare iscritto all'associazione: se lo sei clicca qui:
Accedi.
In caso contrario Iscriviti o Rinnova
Pubblicato su