Skip to main content

TEVERE: da Prodo a Montecchio per il Lago di Corbara

Data: 
Sabato 1 e Domenica 2 settembre 2001

 

Ritrovo ore 18,00-18,15 in località Prodo, lungo la strada provinciale 79 bis Todi-Orvieto, dopo il bivio per Titignano.

Raggiungere il punto d'incontro con mezzi propri percorrendo la superstrada E45 in direzione di Terni; usciti al bivio Todi-Orvieto prendere in direzione Orvieto e dopo pochi chilometri, sulla destra, imboccare il bivio per Prodo sino a raggiungere il luogo sopradescritto.

Cena: al sacco (possibile spesa comune) nella pineta nei pressi di Prodo (località Poggio di Ripa).

Partenza: ore 20,15 per l'escursione (chi non potesse venire per la cena, può presentarsi alle ore 20 direttamente alla pineta.

Escursione: dal Poggio di Ripa (mt. 500 slm) inizia la passeggiata notturna lungo la strada sterrata che scende alla Villa di Osa (mt. 310 slm) ed al lago di Corbara, in località Podere Olivella (mt. 143 slm). Si costeggia il lago fno al paese di Corbara e lo si attraversa lungo la diga fino ad arrivare al piccolo castello, adibito ad azienda agrituristica, di Pomurlo Vecchio (mt. 165 slm). Sempre per strada sterrata si sale ad un gruppo di case denominato Podere San Bartolomeo (mt.186 slm) dove si incrocia la strada sterrata che collega Baschi con Montecchio: la si percorre per qualche centinaio di metri per poi proseguire lunga un'altra strada sterrata prima ed un sentiero poi, sino a scendere al Fosso del Morello (mt. 175 slm). Da qui, per un sentiero in mezzo ai campi, si risale fino alla strada provinciale per Civitella del Lago nei pressi della località S. Caterina (mt. 410 slm), la si attraversa e, per un sentiero in mezzo ad una leccieta, si sale ancora fino ad un'area attrezzata per pic-nic da cui si gode un bel panorama notturno sui laghi di Corbara e di Alviano.

Arrivo previsto: ore 1,00 della notte

Abbigliamento: scarponcini obbligatori, K-way, torcia elettrica

Interesse: naturalistico-paesaggistico

Difficoltà: alla portata di tutti (dislivello mt. 600 a salire e mt. 470 in discesa di fresco cammino)

Informazioni: Arconi Carlo 

 

 L’escursione è riservata ai soci in regola con il pagamento della quota associativa per l’anno 2001

Pubblicato su