Skip to main content

A Spasso per Perugia

Data: 
Domenica 28 novembre 1999

  

PARCHI URBANI, GIARDINI E MONUMENTI DELLA CITTA’

 (CON CACCIA STORICA AL TESORO)

A SEGUIRE ASSEMBLEA DEI SOCI E CENA SOCIALE

 

Ritrovo: ore 8.30 precise alle Fonti di Veggio di Perugia

Da lì a piedi traverseremo il Parco della Pescaia (noto anche come Verbanella) per salire al Parco di Santa Giuliana a visitare la chiesa e il chiostro omonimi; di nuovo verso Porta Eburnea per ammirare l’Arco della Mandorla e “le lettere e gli altri segni” sul lato delle scalette del Paradiso e giungere ai giardini del Campaccio, recentemente restaurati, e al tratto delle mura etrusche visibile.

Dopo una breve sosta  si riparte per toccare Piazza del Drago e le Scalette della Canapina; poi “su” con la scala mobile fino a Via dei Priori e “occhiata” alla Chiesina di Santo Stefano e poi giù in discesa sino a San Francesco al Prato per visitare la chiesa e poi ancora giù per le scalette che ci porteranno ai giardini del Monastero di Montemorcino Nuovo, sede della Università di Perugia.

Dopo una breve visita ai giardini interni, su per Via Zafferino Faina e Via della Torre della Piaggia, fino a Via del Fagiano, con bellissima vista su Perugia, per giungere alla Chiesa di San Benedetto e salire, in Corso Garibaldi, alla sede della Associazione Vivi il Borgo, per pranzare seduti e riparati.

Si riparte in discesa fino a Via dei Baruttoli, scoscese scalette che sboccano in Via del Bulagaio (Piazza Grimana) e percorrere poi la strada “fuori le mura” fino ad arrivare a Via del Cane (Borgo S. Antonio), salire alla porta in cima al borgo e da lì costeggiare il Cassero fino a Via Brunamonti.

Imboccata Via Massari la si percorre sino all’incrocio con Via Fonte Nuovo, per prendere il sentierino  che ci condurrà nel Parco di S. Margherita, che traverseremo sino all’ingresso principale di Via XIV Settembre. Per Via Ripa di Meana si giunge sotto la Basilica di S. Domenico e per scalette e stradine, si sale a Corso Cavour, per visitare i “sotterranei” della Basilica e poi il Palazzo dell’Inquisizione; proseguimento sino ai Giardini del Frontone, “giretto” e poi, non potendo entrare nei giardini dell’ex Grocco, giù al Parco di S. Anna, per vedere le Costruzioni di Braccio; infine di nuovo al Parco della Pescaia e alle Fonti di Veggio, presumibilmente attorno alle ore 17.30.

Durante il percorso caccia al tesoro a squadre su Perugia e la sua storia.

Difficoltà: percorso che richiede un minimo di allenamento, ma che, come è ovvio, è percorribile anche in parte.

Interesse: oltre all’ovvio interesse paesaggistico-storico, l’escursione tende a mostrare le notevoli potenzialità di mobilità pedonale esistenti in città, nonché a far conoscere meglio e collegare a piedi i parchi cittadini.

Abbigliamento: scarponcini o pedule, k-way e macchina fotografica

Pranzo: al sacco

ALLE ORE 19 RITROVO PRESSO IL RISTORANTE “LA PIAZETTA” in Via Deliziosa 3 (a pochi metri da Via dei Priori, incrocio Chiesa S. Filippo Neri) con sala riservata.

ASSEMBLEA DEI SOCI CON IL SEGUENTE ORDINE DEL GIORNO:

-         Quote tessere 2000

-         Proposta programma attività anno 2000

-         ORE 19.45 CENA SOCIALE  a cura del ristorante

Costo della cena: £ 30.000 a persona bevande incluse

Prenotazione obbligatoria per la cena: telefonando entro le ore 21 di GIOVEDI’ 25 NOVEMBRE a: Pottini Fabrizio, Zurli Giampiero

LE CENE PRENOTATE E NON CONSUMATE VANNO PAGATE.

 

Pubblicato su