Skip to main content

PERUGIA - I PARCHI URBANI: In giro per la città tra verde e monumenti

Data: 
Domenica 05 Marzo 2000

"In occasione della seconda delle cosiddette DOMENICHE A PIEDI IN CITTA' il Comune di Perugia chiede alla nostra Associazione di ripetere, seppure ridotta a soltanto la mattinata, l'iniziativa sui parchi urbani della nostra città, che nello scorso novembre venne particolarmente apprezzata dai soci.
L'Associazione si è assunta volentieri questo impegno che permette ai soci che a novembre non parteciparono alla escursione di recuperarla e a chi vi partecipò, se vuole, di ripeterla.

Il programma: ritrovo alle ore 8,30 precise alla Piazza delle Fonti di Veggio (traversa di Via Mario Angeloni); dopo l'illustrazione della fontana, traverseremo il Parco della Pescaia per salire sino al Parco di Santa Giuliana, ove è prevista una visita guidata alla chiesa e all'ex convento oggi sede della Scuola di Lingue Estere dell'Esercito. Passando per il vecchio borgo di "Borgna", toccheremo l'Arco della Mandorla, cercando di individuare le scritte incise sui blocchi usati dagli Etruschi per costruire la porta e le mura. Proseguendo attraverso lo spazio verde conosciuto come "campaccio", di recente restituito risistemato all'uso della cittadinanza, costeggeremo un tratto delle mura etrusche per sbucare sotto la Sapienza Vecchia. Per stradine interne giungeremo in fondo a Via dei Priori alla Porta Trasimena e alla Fonte del Piscinello e poi a San Francesco al Prato ove, compatibilmente con lo svolgimento delle funzioni liturgiche, visiteremo l'Oratorio di San Bernardino e l'Oratorio della Confraternita della Giustizia. Percorrendo Via S.Elisabetta, antica zona di ortolani e Via dell'Acquedotto (quello che portava l'acqua da Monte Pacciano alla Fontana Maggiore) arriveremo al secolare parco della Università. Poco più avanti nella ex chiesa di San Francesco delle Donne potremo ammirare telai e manufatti di un iimportante laboratorio di tessitura tradizionale che vi ha sede. L'ultimo tratto attraversa il rione di Porta S.Angelo per Via del Fagiano prima (speldido panorama sul centro cittadino), la antica Via delle Condotte e la ripidissima discesa di Via dei Barutoli per giungere, attraverso la porta del Bulagaio, a Piazza Grimana. Da lì in autobus al punto di partenza attorno alle ore 13.

La prevista escursione alla Valle del Torrente Galantina e alle Chiese Rupestri di Farfa verrà riprogrammata, mentre per domenica 12 marzo è previsto il recupero dell'escursione di Miranda di gennaio non effettuata per neve e di cui si allega a parte il programma.

Pubblicato su