Skip to main content

Parco Nazionale delle Foreste del Casentino e del Monte Falterona

Data: 
Domenica 15 ottobre 1995

Partenza: ore 7.30, ritrovo a Perugia, piazzale Europa alle ore 7.15 (si raccomanda la puntualità)

Percorso in pullman: via superstrada, arrivo a S. Piero in Bagno, proseguimento per Campigna.

Itinerario a piedi: da Campigna (1068 m)  si prende una carrareccia, che sotto un bel bosco di abeti prima e faggi poi, sale fino al passo Fangacci (1483 m). Per alcune centinaia di metri si costeggia la strada asfaltata, poi si prende un comodo sentiero pianeggiante che porta a quota 1400 m al piamo delle Fontanelle. Pranzo al sacco.

Si prende il sentiero 00, quello della grande escursione appenninica, in salita fino al Monte Falco (1658 m): da questo punto in caso di giornata limpida, si può vedere fino a S. Marino.

Sempre lungo il sentiero 00, si scende fino al Passo della Calla (1296 m) e poi a Campigna, punto di partenza del nostro itinerario.

Partenza in pullman per S. Sofia, sul versante romagnolo del Parco, sosta per fare quattro passi in paese e per prendere un caffè.

Ritorno a Perugia: previsto per le ore 21.00

Interesse: escursionistico e botanico: l'escursione si svolge completamente sotto un bel bosco, sia di faggi che di abeti, i punti panoramici sono pochi, ma belli; molto piacevole l'aspetto visivo per i colori del bosco.

Diffìcoltà: relativamente impegnativo, l'escursione prevede un dislivello in salita di circa 650 m, in discesa di circa 730 m. Si segnala una partenza in salita per circa 3 km. di lunghezza.

Abbigliamento obbligatorio:  scarpe da escursionismo, k way o mantella antipioggia, copricapo, golf di lana / pile, giacca a vento o equivalente. Si raccomanda il ricambio da lasciare sul pullman.

Quota di partecipazione: L. 20.000 circa, in base al numero dei partecipanti.

Prenotazioni: si ricevono fino al giorno 12 ott. 95 , per un massimo di 50 persone, telefonando a Fabrizio Pottini o Alvaro Berligi.

L'escursione è riservata ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l'anno in corso.

Pubblicato su