Skip to main content

Parco fluviale del Tevere - Il Sentiero del Furioso

Data: 
domenica 18 gennaio 2015

Il Parco Fluviale del Tevere (7.925 ettari di terreno) si snoda lungo 50 km di fiume, nel tratto medio-inferiore del suo corso in Umbria: dal ponte di Montemolino (frazione del comune di Todi), che congiunge i territori comunali di Montecastello di Vibio e Todi, fino all’ Oasi di Alviano passando attraverso la Gola del Forello, le alture di Titignano e di Prodo e il lago artificiale di Corbara.

Numerose sono state le escursioni che la nostra associazione ha organizzato in questo territorio negli anni scorsi. In particolare anche il “Sentiero del Furioso” è stato già percorso nel 1998 e nel 2007.

Partenza: Perugia Ponte San Giovanni, piazzale del Mercato, vicino al supermercato Coop, di fronte ai Carabinieri alle ore 8,00 con mezzi propri, dopo aver formato gli equipaggi. Colazione lungo il percorso (bar del distributore lungo la E45 poco prima dell'uscita di Pantalla)

Percorso in auto: Perugia, uscita E45 Montecastello di Vibio.

Percorso a piedi:

Sistemate alcune auto alla fine del percorso e parcheggiate le altre nei pressi dello svincolo della superstrada (m. 150 slm), si percorre un breve tratto di asfalto, si sale per una sterrata al cimitero di Montemolino e ad un gruppo di case, si percorre una strada campestre fino a giungere alla chiesa e al borgo medievale di Montemolino (m. 223). La chiesa, dedicata a San Michele Arcangelo con annessa casa parrocchiale, risale al XIII secolo, ma è stata ampiamente rimaneggiata nel 1912. Dal borgo si ha un magnifico panorama sulla sottostante valle del Tevere.

Si ritorna indietro di qualche decina di metri e si scende alla strada prov.le per Marsciano, la si attraversa e si raggiunge la sponda del Tevere (m. 155) arrivando all’ingresso del Parco dove inizia il “Sentiero del Furioso”; infatti da qui il Tevere, dopo avere attraversato lentamente la campagna tra Ponte San Giovanni e Pantalla, inizia a scorrere così rapidamente da essere denominato “Il Furioso”; attraversato questo breve tratto alle pendici delle colline dove sorgono Montecastello di Vibio a ovest e Montemolino ad est, il fiume torna di nuovo a scorrere così lentamente tanto da essere denominato “Tever morto”, per poi riaccelerare il suo corso e inoltrarsi, per quasi 8 km, nella scoscesa Gola del Forello.

Lungo una sterrata si costeggia il fiume, si supera uno sbarramento artificiale e, sull’altra sponda del fiume, una piccola centrale per la produzione di energia idroelettrica; quindi la valle si allarga e la sterrata inizia a fiancheggiare campi coltivati. Ad un bivio, dove il Tevere compie un’ ampia ansa, si imbocca la sterrata di destra che sale ripida al castello di Poggio Alberico, più comunemente chiamato Poggio Brico (carta IGM) o Brigo (m. 246).

Si torna al punto di partenza lungo un’ ampia strada sterrata e, in qualche tratto, asfaltata che taglia a mezza costa la collina, offrendo dei bellissimi scorci panoramici sulla sottostante valle del Tevere.

Ormai in prossimità del ponte di Montemolino, attraverso una sterrata si scende di nuovo lungo il Tevere e si ripercorre in senso opposto il tratto iniziale del “Sentiero del Furioso”.

Difficoltà: nessuna difficoltà; si tratta di una breve e tranquilla passeggiata lungo strade sterrate e, in parte asfaltate; vi è solo un brevissimo tratto in cui la sterrata, costeggiando un campo coltivato, può presentarsi, in caso di piogge recenti, piena di fango.

Lunghezza del percorso: circa 11 km per 4 ore di cammino.

Dislivello: in salita circa 150 m; dislivello in discesa 180 m.

Interesse: paesaggistico, storico, artistico e naturalistico.

Abbigliamento: obbligatori scarponi da trekking, giacca a vento e ricambio da lasciare in auto.

Ritorno a Perugia – Ponte S. Giovanni: previsto per le ore 14,00.

Costi: spese del carburante da dividersi tra i componenti di ciascun equipaggio.

L’escursione è riservata esclusivamente ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso.

Prenotazioni:


Per leggere i dettagli di questo campo, devi risultare iscritto all'associazione: se lo sei clicca qui:
Accedi.
In caso contrario Iscriviti o Rinnova