Skip to main content

Monti della Laga

Data: 
Sabato 10 e domenica 11 giugno 1995

 

Il gruppo dei Monti della Laga è geograficamente limitato a nord dal corso del fiume Tronto, che lo separa dai Sibillini, ed a sud da quello del Vomano, che lo separa dal Gran Sasso. Sono in tutto ca 30 km di lunghezza con diverse cime montuose tra le meno note e più incontaminate dell’Appennino Centrale.

Si tratta di un comprensorio molto vasto ripartito in ben 4 province e facente parte del Parco Nazionale recentemente istituito. L’ambiente è qui prezioso, pochi sono i segni del turismo tradizionale e la natura regna sovrana. La particolare conformazione geologica arenaceo-marnosa che determina la forte umidità del suolo, consente lo sviluppo di estese e rigogliose foreste ed inoltre la presenza di numerosissime acque superficiali quali ruscelli, cascate, sorgenti, laghetti, ecc. E’ sufficiente addentrarsi in una delle numerose gole che incidono profondamente queste montagne deserte (soprattutto in primavera!)  .... “per essere circondati, accompagnati, cullati dalle mille musiche dell’acqua” .....

 

Programma orientativo

1° giorno – sabato

Raggiunto col nostro autobus il piccolo villaggio di UMITO (AP), risaliremo a piedi una boscosa vallata soffermandoci alla CASCATE DELLA PRATA (deviazione facoltativa) e poi a quelle della VOLPARA formate da una serie di salti d’acqua veramente notevoli (i più volenterosi potranno salire fino ai salti superiori).

Rientrati ad Umito, ci porteremo in bus, eventualmente (se ci sarà tempo), ad ACCUMOLI, interessante borgo medievale e quindi ad AMATRICE (RT). Ne visiteremo l’interessante centro storico con le sue belle chiese. Ci sistemeremo quindi in albergo dove a cena non mancheremo di gustare, tra le altre cose, la classica “amatriciana”!!

 

2° giorno – domenica

Saliremo in autobus fino al LAGO DI CAMPOTOSTO posto a 1350 m di altezza. Inizieremo da qui la seconda escursione, splendidamente panoramica con vista sul Gran Sasso, Sibillini, Maiella, gruppo Velino-Sirente ecc. Il percorso sarà in parte su crinale, attraversando la Sella Laga (1976 m ), la cima di Monte di Mezzo (2155 m ) e Colle del Vento (2018 m ), in parte attraverso boschi di faggio, distese erbose e qualche piccolo tratto roccioso facilmente superabile. Ridiscesi a Campotostorientreremo velocemente a Perugia, in tempo utile per consentire l’espletamento della votazione per i referendum.

 INFORMAZIONI PRATICHE

 Appuntamento per la partenza: Piazzale Europa ore 6.15. Partenza ore 6.30 precise.

Percorso di trasferimento: Perugia – Norcia – Forche Canapine – Arquata di Tronto – Acquasanta Terme – Umito.

Interessi: naturalistico, paesaggistico, storico.

Difficoltà dei percorsi a  piedi

1° giorno: facile, 4-5 ore,   dislivello in salita ca 500 m (+ 100 m )

2° giorno: medio, ca 6 ore, dislivello in salita ca 800 m

Possibilità di relax al lago per chi desidera rinunciare alla seconda escursione.

Equipaggiamento: normale da montagna (max elevazione 2155 m ) Indispensabili gli scarponcini alti, possibilmente impermeabili con suola antiscivolo (es. Vibram o similare)

Pasti e pernottamento: 2 pranzi al sacco, ½ pensione in albergo (cena, pernotto e 1° colazione). Per il cibo al sacco ognuno provvederà individualmente.

Informazioni: Fausto MORONI 

Iscrizioni:contattare Fabrizio POTTINI presso Agenzia Grifo Viaggi di Perugia. Le iscrizioni dovranno essere accompagnate dal versamento di un anticipo di L. 50.000.

TERMINE PER LE ISCRIZIONI: GIOVEDI’ 1° GIUGNO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: L. 95.000 (minimo 30 persone) Essa comprende viaggio e trattamento ½ pensione in hotel di buona categoria. N.B. La quota non include le bevande al pasto. Nel caso non si raggiungesse il minimo dei partecipanti, la gita verrà comunque effettuata utilizzando i mezzi propri.  (programma invariato ed ovvio adeguamento quota)

Nota “culturale”

Gli spaghetti o bucatini all’amatriciana vanno conditi con una salsa a base di guanciale (parte del lardo ricavato dalla guancia del maiale), peperoncino, olio e poco pomodoro. Il tutto viene sparso di pecorino (autentico) ben grattuguato.

 L’escursione è riservata esclusivamente ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso.

 

 

Pubblicato su