Skip to main content

LE VIE DELL’ANTICHITA’: Via Tuscolana attraverso i Castelli Romani

Data: 
Da venerdì 1 a domenica 3 novembre 2019

 

 

Frascati – Villa Aldobrandini

Dopo diverse iniziative lungo i tracciati delle vie romane Amerina e Appia, eccoci a scoprire il territorio attraversato da un'altra antica via, la via Tuscolana. Questa non è una strada romana, ma le sue origini risalgono all'epoca medievale quando furono unificati antichi tracciati -la via Labicana e la via Latina- che cominciavano ad essere parzialmente abbandonate.

La strada deriva il suo nome dal fatto che anticamente si dirigeva a Tuscolo, città che fu distrutta nel 1191. La via Tuscolana per l'importantissimo ruolo ricoperto nel corso della storia medievale e rinascimentale di Roma, caratterizzata prima dalla invadente politica dei Conti di Tuscolo (X-XII secolo) e poi dal controllo diretto della stessa Roma e delle famiglie capitoline su quei territori dove sorgeranno le stupende ville tuscolane – tra Frascati, Monteporzio Catone e Grottaferrata- può essere considerata nel novero delle più importanti strade che si irradiavano dall'Urbe e che ne segnarono la sua storia millenaria.

Lungo questo tracciato si propone la visita a monumenti facilmente raggiungibili, ma spesso dimenticati. Il Tuscolano infatti, forse più di altre zone, ha sofferto per decenni della più completa indifferenza verso il patrimonio artistico e culturale che custodisce. Indifferenza che ha portato a distruzioni di monumenti, a furti di collezioni d'arte, a fatiscenza degli edifici storici per incuria ed abbandono e a privatizzazioni di aree archeologiche al limite della legalità.

È però necessario premettere che non sempre tutti i complessi sono facilmente visitabili, per la presenza di limiti spesso invalicabili, anche per il turista meglio intenzionato. In particolare le ville tuscolane alcune sono aperte al pubblico, altre sono diventate lussuosi alberghi ed altre ancora sono residenze private.

La moderna via Tuscolana collega Roma con la città di Frascati; pertanto si è scelta questa località come centro di irradiazione per la riscoperta delle antichità del Tuscolano. Così, con brevi passeggiate, si propongono le visite alle ville rinascimentali più vicine al centro abitato, mentre percorrendo la ripida via che da Monteporzio Catone sale a Tuscolo e scende a Frascati ci permetterà di completare la conoscenza di questa zona, ricca di testimonianze archeologiche, monumentali e religiose, ed immersa nei bellissimi boschi del Parco Regionale dei Castelli Romani.

 

Grottaferrata: Abbazia di San Nilo – mosaico della Pentecoste

 

PROGRAMMA di massima

 

VENERDI’ 1 NOVEMBRE 2019

Partenze: da Perugia, parcheggio del Borgonovo, lato Centova, alle ore 7,00 precise e da Ponte San Giovanni, piazza del Mercato, alle ore 7,20.

Arrivo a Frascati: escursione ad anello da villa Grazioli sul versante occidentale dei Monti Tuscolani;

Pranzo: al sacco a Frascati;

Nel pomeriggio: visita di Frascati (Parco Comunale (ex villa Torlonia), duomo, ecc.)

Nel tardo pomeriggio: sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

SABATO 2 NOVEMBRE 2019

Mattina: completamento della visita di Frascati (Museo Scuderie Aldobrandini, villa Parisi, villa Grazioli);

Trasferimento in autobus a Grottaferrata e pranzo al sacco;

Pomeriggio: Grottaferrata: visita della cittadina, dell'abbazia di San Nilo e del museo archeologico.

Rientro in albergo, cena e pernottamento.

 

DOMENICA 3 NOVEMBRE 2019

Mattina: breve visita di Monteporzio Catone; passeggiata da Monteporzio Catone alla Croce di Tuscolo; visita dell'area archeologica di Tusculum;

Pranzo al sacco;

Pomeriggio: passeggiata da Tusculum a Frascati; durante il percorso visita di villa Falconieri;

Nel tardo pomeriggio, dopo una breve sosta a Frascati, partenza per Perugia.

 

 

Tuscolo: strada romana e area archeologica

Rientro a Perugia previsto per le ore 22,00 circa.

Interesse: archeologico-artistico, paesaggistico e naturalistico.

Difficoltà: nessuna in particolare. L'escursione ad anello del primo giorno è lunga circa 9 chilometri, su sterrato, con un dislivello di circa 350 metri; l'escursione del terzo giorno è lunga 7 chilometri oltre alla visita dell'area archeologica di Tusculum; dislivello in salita di 300 metri e di 400 in discesa.

Abbigliamento: scarponi per le escursioni.

Pranzi: al sacco.

Quota di partecipazione individuale:

minimo 20 partecipanti euro 285,00

minimo 25 partecipanti euro 255,00

minimo 30 partecipanti euro 246,00

minimo 35 partecipanti euro 236,00

Supplemento singola euro 55,00.

La quota comprende:

  • viaggio in autobus come da programma;

  • vitto e alloggio dell'autista;

  • sistemazione in albergo ctg. 4 stelle a Frascati (300 metri dal centro storico);

  • trattamento di mezza pensione in albergo bevande incluse;

  • guida naturalistica durante l'escursione della mattina di domenica;

  • assicurazione medica.

La quota non comprende:

 

  • i pranzi al sacco;

  • la cena del terzo giorno;

  • gli ingressi a musei, aree archeologiche ed altri luoghi dove è previsto il pagamento di un biglietto d'ingresso;

  • la tassa di soggiorno da regolare in loco;

  • assicurazione/annullamento da stipulare al momento dell'iscrizione;

  • quanto non incluso alla voce “la quota comprende”

 

 

Qualora la quota di partecipazione dovesse superare la cifra versata di euro 236,00, l'eventuale differenza, comunicata nei giorni precedenti la partenza, verrà saldata direttamente in autobus.

 

In caso di rinuncia verranno trattenuti dall'Agenzia i costi vivi sostenuti in base alle leggi vigenti.

 


Frascati: Villa Falconieri

 

Prenotazioni:


Per leggere i dettagli di questo campo, devi risultare iscritto all'associazione: se lo sei clicca qui:
Accedi.
In caso contrario Iscriviti o Rinnova
Pubblicato su