Skip to main content

APPENNINI: Monte Catria – anello da Cantiano

Data: 
Domenica 26 giugno 2016

ESCURSIONE ANNULLATA PER INSUFFICIENTE NUMERO DI PARTECIPANTI

Ritrovo e partenza: 7,30 precise da Perugia, Pian di Massiano, parcheggio Minimetrò, lato deposito Sulga.

Percorso in auto: Perugia, Gubbio, Cantiano, Chiaserna, Loc. Fonte Luca.  

Percorso a piedi: da Fonte Luca (914 m) si sale in maniera piuttosto decisa costeggiando una pineta. Il paesaggio, dominato dal Monte Acuto, si apre sulla sottostante valle di Chiaserna. Si arriva a Bocca di Valle (1.164 m) ed all’attigua Casetta dei Mochi. Da qui si prende il tratto di Sentiero Italia n. 63 che, con leggeri saliscendi e alternando tratti scoperti di pascolo a ombrose faggete, aggira il Monte Acuto e si dirige verso il massiccio del Monte Catria. La Fonte del Faggio (1.234 m) è presidiata da mucche, asini e cavalli in ordine sparso. Nei pressi della Capanna dei Porci il sentiero piega a sinistra confluendo nel n. 55 e sale ripidamente tra prati e boschi fino alla Sella dell’Infilatoio e alla Madonnina degli Scout (1.376 m), incrociando la strada carrozzabile sotto l’imponente sagoma del Monte Catria. Si prende a destra in salita tra prati ricolmi di cardi fioriti e gruppi di animali al pascolo. Dopo il Rifugio della Vernosa (1.490 m) si entra in una faggeta, si piega a destra e si sale decisamente su sentiero aperto e panoramico. Con un ultimo sforzo si giunge infine alla grande croce che segna la vetta del Catria (1.701 m) e da cui si aprono notevoli scenari. Dopo il meritato riposo si ridiscende seguendo la stessa via dell’andata ed ammirando il monastero di Fonte Avellana abbarbicato sul costone sottostante.

Interesse: naturalistico-paesaggistico.

Difficoltà: escursione mediamente impegnativa e adatta a persone ben allenate a sopportare caldo e fatica. Dislivello di circa 900 m in salita e in discesa, lunghezza di circa 17 km. Tempo di percorrenza di oltre 6 ore soste escluse. Probabile incontro di animali al pascolo.

Abbigliamento e attrezzatura: sono obbligatori scarponi da trekking, cappello, giacca antivento e antipioggia, ricambio da lasciare in auto. Sono consigliati i bastoncini. Necessaria adeguata scorta d’acqua in quanto le fonti lungo il percorso probabilmente non sono potabili.

Pranzo: al sacco.

Rientro a Perugia: previsto entro le ore 20.

Costo: quota carburante da dividere tra ogni equipaggio.

 

Un eventuale annullamento (dovuto a maltempo, numero insufficiente di partecipanti o altro) verrà comunicato per e-mail a tutti i soci entro sabato 25 giugno. Gli iscritti all’iniziativa sono quindi pregati di controllare la loro posta elettronica oppure di consultare il portale. In mancanza di comunicazioni l’escursione risulterà confermata e si svolgerà regolarmente come da programma.

L’escursione è riservata esclusivamente ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso.

 

Prenotazioni:


Per leggere i dettagli di questo campo, devi risultare iscritto all'associazione: se lo sei clicca qui:
Accedi.
In caso contrario Iscriviti o Rinnova
Pubblicato su