Skip to main content

APPENNINI E STORIA: la battaglia del Sentino

Data: 
Domenica 18 novembre 2018

Sarà una giornata di grande valenza culturale, poiché sono in programma diversi contesti tutti particolarmente importanti.

Arrivati al grande parcheggio situato ai piedi della città di Sassoferrato (nella regione delle Marche), ha inizio il percorso urbano che arriva fino alla sommità del colle, con visita alla città, ai principali luoghi culturali e alla fortezza papalina, coeva della nostra perugina.

La visita alla città verrà condotta dagli alunni delle classi terze dell’Istituto Comprensivo “Bartolo da Sassoferrato”, svolto in via esclusiva e appositamente per noi grazie alla disponibilità della Preside e dell’Assessore alla Cultura del Comune. Sarà veramente interessante essere guidati in tal modo alla conoscenza di luoghi e di dettagli storici.

Se Sassoferrato è la città natale del grande giureconsulto BARTOLO, questi ha perfezionato i suoi studi e insegnato a lungo all’Università di Perugia, ed è morto nella nostra città, che ne conserva le spoglie presso il cimitero monumentale. Il Socio Alessio Gambaracci tratteggerà in loco, con una breve allocuzione, l’importanza di questo personaggio, ne delineerà la biografia e analizzerà i contenuti del suo pensiero in ambito storico-giuridico:

“Bartolo da Sassoferrato (Sassoferrato, 1314Perugia, 1357) è stato un giurista italiano. Discepolo di Raniero Arsendi da Forlì e di Cino da Pistoia, fu uno dei più insigni giuristi dell'Europa continentale del XIV secolo e il maggiore esponente di quella scuola giuridica che fu definita dei commentatori (o postglossatori). La venerazione delle successive generazioni di studenti del diritto è dimostrata dall'adagio: nemo bonus íurista nisi sit bartolista, non può essere un buon giurista chi non sia un bartolista (cioè un seguace di Bartolo).” (tratto da Wikipedia)

Visiteremo il Museo Archeologico, allestito all’interno del Palazzo trecentesco dei Priori, che espone (tra le altre cose) il grande plastico ricostruttivo degli schieramenti militari della storica Battaglia. Qui potremo ascoltare la relazione di Alessio Gambaracci su Bartolo.

Poi ci sposteremo sul luogo dove si è svolta la storica Battaglia del Sentino, per rievocare lo storico scontro:

“La battaglia del Sentino, detta anche delle nazioni, nel 295 a.C., durante la terza guerra sannitica, oppose l'esercito romano, a un'alleanza avversa di popolazioni, composta da Etruschi, Sanniti, Galli Senoni ed Umbri. I Romani avevano come alleati i Piceni. Dunque si spiega così il nome di "Battaglia delle Nazioni dell'antichità": tutte le popolazioni (nazioni) del centro Italia furono coinvolte nello scontro, che decise le sorti di tutto quel territorio. Si risolse con una decisiva vittoria dell'alleanza romana, che aprì a Roma le strade del dominio dell'Italia centrale.” (tratto da Wikipedia)

Infine ci recheremo (a piedi, come nostro costume) verso la casa natale del Bartolo, ben restaurata e ben tenuta nonostante si trovi alle pendici del Monte Catria e immersa nel bosco. Sarà anche questa una piacevole sorpresa che concluderà una giornata veramente significativa.

Partenza: da Perugia parcheggio Borgo Novo ore 7,45; da Ponte San Giovanni Piazzale del mercato ore 8,00

Interesse: notevole valenza storica culturale nonché paesaggistico-naturalistica

Difficoltà: senza particolari difficoltà.

Pranzo: al sacco

Ritorno a Perugia: prima di cena

Costo: pro capite 15 € per quota costo autobus + 2 € ingresso al Museo archeologico + 2 € da offrire alla Scuola.

 

 

L’escursione è riservata esclusivamente ai soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso.

Prenotazioni:


Per leggere i dettagli di questo campo, devi risultare iscritto all'associazione: se lo sei clicca qui:
Accedi.
In caso contrario Iscriviti o Rinnova
Pubblicato su